APPELLO CONTRO LA CHIUSURA DEL CAMILLIANUM

Negli ultimi anni l’Istituto universitario Camillianum di Roma si è distinto come Centro di eccellenza nella riflessione di “pastorale sanitaria” aperta a prospettive bioetiche sviluppate in dialogo con le altre religioni e con la cultura laico-secolare, in linea con l’impulso pastorale inaugurato dal papato di Francesco. Il risultato di questo lavoro ha portato al lancio del Master in “Bioetica, Pluralismo e Consulenza Etica” in collaborazione con l’università di Torino, e al più che raddoppio degli iscritti: dai 14 nel 2014 ai 29 nel 2018 .

Tutto sembrava procedere regolarmente, con il sostegno dell’Ordine dei Camilliani e senza buchi di bilancio, quando all’improvviso e senza ragioni plausibili, il Superiore Generale p. Leocir Pessini ha annunciato la chiusura immediata e tassativa dell’Istituto, in spregio agli statuti accademico-didattici che come minimo assicurano il completamento del regolare ciclo di studio iniziato il 1° ottobre con l’inaugurazione del nuovo anno accademico.

Il Camillianum è l’unico Istituto al mondo specializzato nel settore: la sua chiusura è un gravissimo vulnus alla riflessione culturale in ambito bioetico. La gravità aumenta se si considera che il Camillianum è la punta avanzata del dialogo franco, aperto e costruttivo con le più diverse prospettive oggi presenti nel dibattito bioetico.  Inoltre, la sua repentina chiusura lede gravemente il diritto degli studenti già immatricolati di conseguire il titolo di studio progettato. Viola infine il diritto al lavoro dei 40 docenti, che si vedono unilateralmente cancellato il contratto senza le tutele previste e dei 4 collaboratori non docenti, creando disagio in almeno 20 famiglie poiché sono molti i laici coinvolti nelle attività.

NOI qui sottoscritti CHIEDIAMO a Papa Francesco, al Prefetto della Congregazione per l’Educazione Cattolica, Cardinal Giuseppe Versaldi, al Gran Cancelliere, Cardinal Angelo De Donatis, e al Rettore, Professor Vincenzo Buonomo, dell’Università Lateranense,  al Superiore Generale dei Camilliani, p. Leocir Pessini, di recedere dalla decisione di chiudere il Camillianum.

Chiediamo altresì di garantire almeno il completamento del ciclo di studi iniziati nel rispetto delle procedure e normative accademiche.

Chiediamo, infine, a papa Francesco di intervenire con un gesto di misericordia affinché sia consentita come minimo la conclusione dell’anno accademico anche a chi ha appena iniziato, risparmiando così infiniti disagi alle tante persone impegnate nell’Istituto Camillianum.

Torino, 5 ottobre 2018.

 

Leggi anche gli articoli:

La chiusura del Camillianum: un attacco al progetto di dialogo di papa Francesco! – di Maurizio Mori

La chiusura dell’Istituto Camillianum. Colpevole di apertura al mondo laico? – di Luca Benci

 

SOTTOSCRITTORI

MAURIZIO MORIDirettore del Master in Bioetica, Pluralismo e Consulenza Etica dell’Università di Torino organizzato in collaborazione con l’Istituto Camillianum. Presidente Consulta di Bioetica Onlus, Professore ordinario di Bioetica Università di Torino.

PIERGIORGIO DONATELLI, Professore ordinario di filosofia morale, La Sapienza Università di Roma. Direttivo Consulta di Bioetica Onlus.

ELIO SGRECCIACardinale, dichiarazione: “Ritengo che la chiusura del Camillianum da parte del Moderatore dei Camilliani stessi e nel modo violente e irrispettoso di tutti quelli che hanno finora lavorato con lode e approvazione dell’autorità della Università Lateranense sia un danno per la Chiesa e un cattivo esempio per la comunità dei docenti e degli studenti”. Prof. Elio Sgreccia

CARLO FLAMIGNIGinecologo, Bologna. Socio onorario Consulta di Bioetica Onlus.

FRANCESCO D’AGOSTINOEmerito di Filosofia del Diritto nell’Università di Roma Tor Vergata, Roma.

MAURO COZZOLI, Monsignore, Professore di Teologia Morale nella Pontificia Università Lateranense.

DEMETRIO NERI, Condirettore di Bioetica, Rivista interdisciplinare.

PAOLA BINETTISenatore della Repubblica e Docente ordinario di Storia della Medicina; Campus Biomedico, Roma.

DONATA LENZIRelatrice alla Camera della legge 219/17 sul testamento biologico.

MARIO RICCIO, Direttore della struttura semplice a valenza dipartimentale di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale Oglio Po.  Direttivo Consulta di Bioetica Onlus.

LUCA SAVARINODipartimento di Studi Umanistici Università del Piemonte Orientale, Comitato Nazionale per la Bioetica, Coordinatore Commissione Bioetica delle Chiese Battiste Metodiste e Valdesi in Italia.

MARIELLA IMMACOLATOResponsabile Medicina Legale Asl Toscana Nord Ovest, Massa. Direttivo Consulta di Bioetica Onlus. Commissione Regionale di Bioetica Toscana.

LUCA BENCI, Giurista, Firenze.

SERGIO ROSTAGNOTeologo emerito Valdese.

EMILIO D’ORAZIO, Direttore, Centro Studi Politeia, Milano.

GIUSEPPE BENAGIANOProfessore, Già ordinario di ostetricia e ginecologia La Sapienza Università di Roma.

EZIO GHIGOProfessore ordinario di Endocrinologia Università di Torino.

SERGIO LIVIGNI, Direttore della terapia intensiva dell’ospedale Giovanni Bosco, Torino.

SERGIO LANTERI, Professore ordinario Genetica agraria, Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari, Università di Torino.

AMEDEO ALPI, Già ordinario di  Fisiologia vegetale Università di Pisa.

CORRADO VIAFORAOrdinario di Filosofia Morale e Bioetica e Direttore del Corso di perfezionamento in bioetica, Università degli studi di Padova.

GIUSEPPE GARAVENTAOrdinario di Storia della filosofia contemporanea, Dipartimento di Scienze Filosofiche, Pedagogiche ed Economico-Quantitative, Università di Chieti.

RENATO GRIMALDIProfessore Ordinario di Metodologia della ricerca sociale Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione Università degli Studi di Torino.

PATRIZIA BORSELLINO, Professore ordinario di Filosofia del diritto e bioetica Università degli studi di Milano-Bicocca.

PAOLO AMODIO, Professore Ordinario di Filosofia Morale Responsabile della Sezione di Filosofia Dipartimento di Studi Umanistici Università degli Studi di Napoli Federico II.

CLAUDIO BUCCELLI, professore ordinario di medicina legale, Università Federico II, Napoli.

RICCARDO CAPORALI, Professore ordinario di Filosofia Morale Coordinatore del CdS in Scienze Filosofiche (LM) Alma Mater Studiorum, Università di Bologna Dipartimento di Filosofia e Comunicazione.

LUIGI FERRARIProfessore Ordinario di Psicologia economica e del lavoro e di Psicologia delle condotte finanziarie – Dipartimento di Psicologia – Università di Milano-Bicocca.

ENRICO PASINI, Docente di storia della scienza, Università di Torino.

VALERIO POCARGià ordinario di bioetica e sociologia  del diritto Università  di Milano-Bicocca.

PAOLO BRIZIOBELLO, Commercialista Torino.

CLAUDIO COPPINI, Conduttore radiofonico di “Radio Voce della Speranza”,  Firenze.

EUGENIO SAPORI, Docente emerito del Camillianum.

MICHELE GALLUCCIMedico Palliativista –  Genova.

LUCIANO ORSIMedico Palliativista – Mantova

ELENA BRAVIDirettore  U.O. Psicologia – Azienda Provinciale Servizi Sanitari – APSS Trento.

ALBERTO POSTIGLIOLAUniversità di Napoli L’Orientale – Centro interuniversitario di ricerca Bioetica, Napoli

CONSUELO LUVERÀRicercatrice di filosofia morale, Università di Messina.

LUCIANA BELLATALLAVice direttore della rivista “Ricerche pedagogiche”- già Professore ordinario di M-PED/02. Docente di Storia della scuola e dell’educazione – Dipartimento di Studi Umanistici, Ferrara.

MARIA LAURA CATTINARIPresidente  Associazione  Libera-Uscita Onlus.

MARINELLA MAUCIONI PILUDUDocente di Filosofia Liceo Classico Cagliari (Tesoriere dell’Associazione Walter Piludu Per le Libertà APS).

AUGUSTO PAGANIMedico chirurgo, Piacenza.

MARCELLO VALDINISpecialista  in  Medicina Legale e delle Assicurazioni, Piacenza.

FRANCESCA MELISSANO, Medico legale, Pavia.

ERNESTO VIARENGOSpecialista in Psichiatria, Asti.

SERGIO MAZZA, Docente di scuola secondaria superiore, Alba.

CARMINE CAFARIELLOSpecialista in Geriatria e Gerontologia – Guidonia Roma

LUCIANA SPINELLIDirigente Infermieristica Roma.

SERGIO SCHLITZERAvvocato,  Roma.

ALESSANDRO ATTILIO NEGRONI, Ricercatore di filosofia del diritto, Genova.

GIULIANA BONDIELLIMedico medicina generale, Massa  (MS)

GUIDO BIANCHINILaureato in Medicina e Specializzato in Medicina Interna presso Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma – Dirigente Medico Medicina Ospedale Apuane, Massa.

DOMENICO ALOISIMedico Chirurgo, Massa.

CARLO MANFREDI, Presidente Ordine dei Medici Massa Carrara e Segretario Federazione Toscana Ordini dei Medici

CESARE TONINISpec. in Medicina dello Sport, Spec. in Medicina Interna, Spec. in Cardiologia, Medicina Legale e delle Assicurazioni, Dirigente Medico Ospedale di Massa (MS), Consigliere Regionale e Provinciale FMSI, Presidente commissione ENPAM provinciale.

ROBERTO LALAMedico – Vicepresidente Federazione Malattie Rare Infantili, Torino.

MATTEO CRESTIPhD Candidate in Philosophy, Department of Philosophy and Education Sciences Turin University, GRB-Unito Research Group in Bioethics of Turin University.

ROBERTA CHERSEVANI, Presidente dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri di Gorizia. 

CARLO MARIA TERLUZZI, Presidente Ordine dei Medici e Odontoiatri Monza Brianza.

ANGELO CAMPEDELLI, Architetto  – Zevio, Verona.

FILIPPO D’AMBROGIMedico, Merate-Lecco.

ALESSIA MACCAROPHD at Università degli Studi di Napoli Federico II.

NATASCIA BELARDINELLI, Medico specialista in Neurologia, Pesaro.

MARIA BEATRICE TESSADORIProfessore a contratto di Etica e deontologia, Dipartimento di Sanità Pubblica, Medicina Sperimentale e Forense, Università degli studi di Pavia.

LUISA FERRARI, Ex insegnante di Filosofia nella scuola secondaria, socia della Consulta di Bioetica, Milano.

RICCARDO CASTELLIInfermiere, Milano

MARCO VERGANO, Medico anestesista rianimatore, Torino.

GRAZIELLA STURARODottoressa in Lettere Moderne, Torino.

ALBERTO BRAMATIProfessore associato in Lingua e traduzione francese Università degli studi di Milano

SERGIO RIZZOGiornalista, socio della COnsulta di Bioetica Onlus, Roma.

GIOVANNI FORNEROFilosofo e bioeticista, autore di “Bioetica cattolica e bioetica laica”, Vigone – Torino.

MARTINA CAVIGGIOLOStudentessa Filosofia, Torino.

PIERO DI BLASIOOdontoiatra. Napoli

LUCA LO SAPIODocente di Filosofia e storia presso il Liceo Gandhi di Casoria e Cultore della materia in Filosofia morale presso l’Università Federico II di Napoli.

ANGELA MARTIGNONIInsegnante in pensione, Novi Ligure.

SILVIA NAVAMedico, Como.

ANNA LASTRICOMedico-Chirurgo, Specialista in Psichiatria, Melegnano – Pavia.

ANNA FELICIConsulente sessuale, pedagogista, esperta in bioetica.

CHIARA MANNELLIDottoranda in Filosofia, Torino.

SANDRA SANTUCCIMedico Genetista, Modena.

CORRADO STEFANIMedico Odontoiatra – Massa Carrara.

MARIA PAOLA VARDEUPediatra, Torino.

ELENA NAVEBioeticista, Torino.

ANNA RENZETTIMedico Internista Ospedaliero, Torino.

CATERINA BOTTO, Professoressa associata di bioetica, La Sapienza Università di Roma.

GIACOMO ORLANDO, Coordinatore Sezione di Novi Ligure, Consulta di Bioetica onlus.

RAFFAELLA FAZIOLI, Medico del Lavoro, Brescia.

ANTONELLA FICORILLI, Bioeticista e Consulente in etica, socia Consulta di Bioetica Onlus, Roma.

FABIO LANFRANCO, Medico Chirurgo, Ricercatore Universitario, Università di Torino.

5 thoughts on “APPELLO CONTRO LA CHIUSURA DEL CAMILLIANUM”

  1. aderisco alla petizione perchè si eviti la chiusura del CAMILLIANUM, dove collaboro tuttora alla rivista, dopo essere stata studente e docente, come suora medico palliativista

  2. Aderisco all’app Contro la chiusura del camillianum, è inaudito che si chiuda e in questo modo.
    Marco Puccioni
    Regista e docente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.